Archivio mensile gennaio 2018

Diadmin

…vi ho detto di esser BUONA

Vi ricordate quando vi avevo detto di essere buona? Quando vi avevo detto che per dimagrire bastava aggiustare un po’ la quantità e il condimento di quello che abitualmente mangiate? Che la dieta non deve essere punitiva?
Non era vero.
Almeno in questa settimana.
Dal 2 al 7 di gennaio NO. Si fa la dieta.
E poi? Se sopravvivete, dal 8 gennaio seguite i consigli della nutrizionista.
Il 2 gennaio 2018 svegliatevi, sorridete e bevete un bel tazzone di the verde con un abbondante spruzzata di succo di limone e un cucchiaino di miele, mangiate due gallette di riso, due cucchiaini di marmellata e un kiwi. Fatevi coraggio la giornata è appena iniziata.
Alle 930 in palestra c’è donne in forma, nato come corso light per donne di un certo peso o di una certa età, trasformatosi in un allenamento dimagrante a tutti gli effetti anche per i fisici più allenati. Dopo un’ ora la prima pozza di sangue e sudore sarà versata.
Tornate a casa, mangiate una banana, bevete tanta acqua e sorridete.
Per pranzo vi consiglio sia per il martedì che per gli altri giorni della settimana qualcosa che non dovete cucinare, non dovete stare in cucina, rischiereste di aprire la dispensa sbagliata e vedere apparire gli avanzi di un panettone….
Quindi può andar bene un formaggio magro come una ricotta, anche di pecora va benissimo, certo 100 grammi…oppure un philadelphia o una crescenza, sempre 80/100 grammi meglio se light , una confezione di yocca, 150 grammi di tofu oppure il salmone affumicato 100 grammi oppure 110 di tonno sott’ olio, 100 grammi di affettato magro, prosciutto, bresaola, fesa di pollo o tacchino, lombetto.
Un contorno abbondante di verdure, 2 o 3 cucchiaini di olio e un paio di gallette di riso quelle della mattina, finitele questa settimana tanto lo so, poi non le mangerete più.
Non comprate pane, non comprate latte.
Nel pomeriggio mangiate un’ arancia e una mela o due mandarini e due pere e prima di tornare in palestra un’altra galletta.
Ma in palestra c’è funzionale? Non ce la faccio… l’istruttore è tosto e morirò di fatica. E vero. Ma morirete da eroi.
Se siete ancora vivi tornate a casa, sorridete, bevete tanta acqua e preparatevi la cena. Passato di verdure, vellutata di zucca, minestrone riempitevi la pancia con qualcosa di caldo.. più due uova oppure 150/200 grammi di seitan oppure petto di pollo o manzo magro, carne purchè magra!!!
Due volte mangiate il pesce. Sempre due gallette sempre 2 o 3 cucciaini di olio.
A questo punto tazzona di camomilla con un cucchino di miele e andate a dormire! Tassativamente! Non gironzolate x casa, quest’ora del giorno è la piu pericolosa per la dieta, non invitare gli amici a giocare a carte non guardate la televisione e se lo fate guardatela da dentro il letto. Spegnete il riscaldamento e toglietevi il pigiama così vi passerà la voglia di alzarvi.
Mercoledi 3 gennaio stessa colazione, stesso sorriso smagliante, alle 10 c’è pilates. L’istruttrice è dolcissima e quando pensererte che non vi basti più la pelle a forza di allungarvi lei vi sorriderà e voi continuerete a tirare a tirare e alla fine dell’ora un paio di cm di altezza li avrete acquistati, l’indice di massa corporea è sceso.
Poi c’è un oretta di circuito ma se in quella settimana oltre a rimettevi in forma doveste che ne so..anche lavorare per esempio..potete tornare in palestra nel pomeriggio, altro ciruito, pilates, yoga… sempre aperti con mille opzioni… praticamente non avete scampo.
Passare in palestra più tempo possibile a parte gli scherzi, è fondamentale in questi giorni perchè vi tiene lontane dalle tentazioni e dopo una sudata si liberano endorfine che vi fanno sentire bene come se a quelle tentazioni aveste ceduto.
Vi sentirete subito molto meglio, certo inizialmente sarà una violenza alzarsi dal divano, beh fatevela, ne varrà la pena.
Continuate così fino a sabato. Sabato? Ma è la befana! Ma quale befana ? Ormai siete delle strafighe, è fatta.
Sono stata troppo dura ? Generalmente non ho questo approccio ma a mali estremi estremi rimedi, io stessa, che di solito sono molto indulgente.., una “Lambertucci dei poveri ” …io che ho molto peccato durante le feste e che per la befana non sarò una strafiga, dopo questa dieta farò una dieta chetogenica, una dieta a zero carboidrati in cui l’organismo è costretto ad attingere dalle riserve di grasso per produrre energia.
Mi farà dimagrire? Sicuramente. Mi farà bene alla salute? Ho dei dubbi… ma è solo per una settimana, come il Natale, avevo dei dubbi pure pure sulle proprietà benefiche dei tozzetti….

Silvia Giommoni