Quando il gioco si fa duro…

Diadmin

Quando il gioco si fa duro…

Quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare… diceva John Belushi in un famoso film… mi è venuta in mente questa frase a proposito della prova costume.
Ci siamo.
Finito l’uovo di Pasqua, l’agnello, i carciofi fritti, le molliche della colomba, tolti i maxi-cardigan antiviolenza, le sciarpe di lana, le calze contenitive è fatta, è giunta l’ora!
Se solo pochi chili vi separano dal vostro bikini, rileggete l’articolo n.1, quello su come riprendersi dalle ferie estive, mangiare un po’ di tutto ma meno, bere tanta acqua e fare movimento. Vi sarà sufficiente. Vi invidio.
Se i chili sono un po’ di più prendete l’articolo n. 3, quello per riprendersi dalle feste natalizie, fate un bel respiro e partite. Vi stimo.
Se i chili sono ancora di più prendete carta e penna.
Abbiamo bisogno di una pillola. Blu? No. Lasciate perdere. Di un integratore.
Per esempio, di un integratore che stimola la termogenesi. Cos’ è la termogenesi?
Parto da lontano ma non ve la farò lunga.
La termogenesi è un processo metabolico che consistente nella produzione di calore da parte dell’organismo, è influenzata da tutti quei processi nei quali avviene produzione di energia e quindi calore quali processi ossidativi o catabolici.
La normale attività fisica, dovuta al lavoro o all’esecuzione delle faccende domestiche, porta al movimento del tessuto muscolare e questo induce una certa produzione di energia. Quando mangiamo induciamo un certo dispendio energetico che può essere maggiore o minore a seconda degli alimenti che introduciamo. Per esempio, un pasto esclusivamente proteico (es. carne rossa) fa aumentare la termogenesi del 25% per 1 ora, un pasto glucidico (pasta, pane) del 6-7% ed un pasto esclusivamente lipidico solo del 4%.
Possiamo aumentare i processi di termogenesi e quindi di produzione di calore e dispendio energetico semplicemente aumentando, anche di poco, l’attività fisica e utilizzando rimedi di origine naturale in grado di accelerare i processi metabolici, gli integratori.
Efedrina e pseudoefedrina? Efficacissimi per carità… ma non arriviamo a tanto, dobbiamo andare al mare non fuori di testa.
Per stimolare la termogenesi ma in maniera più blanda possiamo comprare integratori di guaranà, the verde, mate, arancio amaro.
Oppure ci sono integratori che stimolano il senso di sazietà, rallentano la digestione e l’assorbimento dei grassi e dei nutrienti. Spesso, questi integratori per dimagrire sono consigliati anche nel controllo delle iperlipidemie, del diabete e della stitichezza. Sono per esempio il chitosano, il glucomannano o la crusca.
Integratori che stimolano la tiroide a produrre più ormoni come il fucus e la laminaria, due alghe.
I drenanti che favoriscono l’eliminazione dei liquidi corporei aumentando la diuresi con conseguente perdita di peso anche se non promuovono la perdita di grasso, cito solo la Coda cavallina, pilosella e centella.
Tra gli integratori per dimagrire io ci metterei anche la griffonia simplicifolia e la rodiola rosea che hanno un’azione antidepressiva e antiansia e combattono la fame nervosa.
Tutti questi integratori hanno degli effetti collaterali, TUTTI, perché oltre all’ ipersensibilità individuale dovuta alla sostanza, i primi possono dare, ad alte dosi, palpitazioni e aritmie, il fucus e la laminaria l’insonnia, il chitosano e i suoi fratelli crampi addominali e meteorismo e i drenanti disidratazione e ipotensione quindi vanno usati con cautela e oltre al nutrizionista chiedete sempre consiglio al farmacista che è sempre il più informato e il più aggiornato.
Una volta che avete l’ok e lo avete a casa, investitelo di un potere miracoloso, ogni volta che lo prendete, se ci credete veramente, funzionerà ancora di più e vi darà la forza di stare a dieta.
Avete preso la pilosella al mattino per fare pipì, la griffonia la sera per la fame nervosa, il chitosano ai pasti per il senso di sazietà ma il bikini ancora non vi sta bene?
O programmate una vacanza in montagna oppure fate un sorriso, smettetela di doparvi e mettetevelo lo stesso; il grasso non sarà bello ok, ma la vita si.

Siete pronte.

Silvia Giommoni

Info sull'autore

admin administrator