La cena degli Avanzi

Diadmin

La cena degli Avanzi

Ci sono sere in cui aprite il frigo e c’è come un’eco… chiedete: “C‘è neessuunoooo???” e nessuno risponde… Il niente… neanche la particella di sodio nella pubblicità dell’acqua Lete… Forza e coraggio, tirate fuori quel poco che c’è e poi …ordinate una pizza. Oppure? Oppure: Io l’altra sera ho tirato fuori 2 peperoni, 30 grammi di parmigiano, 2 filetti di acciuga sott’olio. mmm… ho cercato il numero delle consegne a domicilio, l’ho messo da parte, se butta male e l’esperimento non riesce chiamo. Ho aperto i peperoni, lavati ed adagiati su una teglia, sulla carta da forno. Poi ho sminuzzato 2 fette di pane raffermo, le ho bagnate con un pochino di latte, ho aggiunto sale, pepe, filetti di acciuga sciolti, prezzemolo e i 30 grammi di parmigiano grattugiato. Con il trito così formato ho riempito i peperoni, due cucchiaini di olio, avessi avuto il pangrattato ce l’avrei messo sopra. Il formaggio è importante nella dieta, non va eliminato neanche durante un regime alimentare ipocalorico, fornisce calcio, fosforo e vitamina A, B e D. È concentrato e nutriente ma se non si è un atleta o un fanciullo in fase di crescita ne va limitato il consumo perché contiene comunque anche il 40% di grassi. Io lo consiglio una sera a settimana 100gr. /150gr. se si tratta di ricotta o crescenza, la metà se si tratta di asiago, groviera o comunque formaggi più stagionati. Messe nel piatto quantità così esigue vi fanno tristezza ma se lo utilizzate per ripassare gli spinaci, sulle melanzane al forno, in una insalatona, la cena sarà adeguata e golosa anche se siete a dieta. I miei peperoni farciti li ho fatti cuocere al forno a 180 gradi per un quarto d’ora, erano buoni, incredibili amici!
Domani per non rischiare però ordino la pizza.

Silvia Giommoni

Info sull'autore

admin administrator